I benefici degli Agrumi

 

Gli agrumi sono una componente necessaria ed indispensabile per una sana alimentazione, sono un’importante e ricca fonte di vitamina C.(100 gr di succo d’arancia o mandarino contengono circa 40 mg di vitamina C). Come se non bastasse, hanno un contenuto nutrizionale elevato ed un apporto calorico molto basso. 

 

I costituenti principali degli agrumi sono: zuccheri (saccarosio, glucosio e fruttosio), acidi organici, amminoacidi, minerali (sodio, potassio, calcio, magnesio, ferro, fosforo), vitamine (C, A, PP, B1, B2, carotene, B12, acido folico), carotenoidi ed antocianine (che contrastano radicali liberi). In particolare, le vitamine B1 e B2 stimolano l’appetito, favoriscono l’accrescimento ed una buona digestione. Oltre a raffreddore ed influenza, gli agrumi sono utili contro qualsiasi malattia infettiva, sono indicati per contrastare trombosi, arteriosclerosi e malattie cardiovascolari, correggono la stitichezza e l’atonia intestinale, le allergie, prevenendo rinite o asma bronchiale, combattono la demineralizzazione ossea, l’eccesso di acido urico, aiutano a sciogliere i calcoli e renella urinari, sono ottimi alcalinizzanti, e aiutano anche in caso di malattie della vista come la degenerazione della macula.

L’arancia 
L’agrume più diffuso dell’inverno, di polpa bionda o rossa, da tavola o da spremuta, le arance regalano un succo abbondante, dal sapore gradevole, dissetante ed energetico grazie alle vitamine, agli zuccheri e al potassio presenti, con un apporto calorico di circa 40 calorie per 100 g. Chi vuole aumentare la difese dell’organismo contro le infezioni dovrebbe consumare almeno 4 arance al giorno. Spesso, quando siamo malati, ricorriamo ad integratori vitaminici sintetici facilmente reperibili in farmacia, soprattutto d’inverno in caso di raffreddori edinfluenze, ma la miglior medicina è una corretta alimentazione quotidiana.

Il limone 
Solo 11 calorie per 100 g di frutto, si presta persino a fare da cosmetico casalingo. Il suo succo schiarisce le efelidi e macchie, sbianca la pelle delle mani scurita da terra o fumo, può essere usato contro gli eritemi solari, come astringente, come detergente e purificante della pelle impura. Se non avete la pelle molto secca può essere usato al posto del detergente struccante la sera: potete preparare un composto di succo di limone,glicerina, crema idratante in parti uguali più qualche cucchiaio di acqua di colonia.Il succo di limone filtrato può essere aggiunto all’acqua di risciacquo dei capelli per renderli lucidi, mentre un cucchiaio di succo di limone misto ad un cucchiaino di olio d’oliva servirà a lenire e rendere lisce le mani rese ruvide dai detersivi e dal lavoro, mentre usare ogni tanto il succo puro al posto del dentifricio serve a sbiancare i denti.

Il mandarino 
Contiene bromo, un sedativo del sistema nervoso centrale che è utile per conciliare il sonno. Tra le proprietà del frutto, figurano il buon apporto di zuccheri (72 calorie per 100 g), di fibre, di vitamina C, di calcio e di potassio. La buccia del frutto contiene invece una sostanza antiossidante – il limonane – e un olio essenziale utilizzato per produrre sciroppi e profumi.

Il pompelmo 
Ottenuto da un incrocio tra arancia e pompelmo (un agrume con molti semi prodotto in Brasile), il pompelmo è ricco di fibre e di vitamine A, B e C. La buccia contiene oli essenziali che agiscono sulla circolazione sanguigna e svolgono una blanda azione antidepressiva. L’estratto dei semi di pompelmo è considerato infatti un vero antibiotico naturale che rafforza le difese naturali, non danneggia la flora batterica e non ha effetti collaterali.

Il cedro 
Ha un gusto dolce-acidulo, contiene poco succo, è ricco di sali minerali e di vitamina C. E’ utilizzato soprattutto come bevanda dissetante e svolge un’azione disinfettante e depurativa sull’organismo. Modesto l’apporto calorico: circa 32 calorie per 100 g.

benefici,agrumi,vitamina c

Proprietà curative e benefici della carota

 

Da questo abbondare di sostanze ed elementi possiamo già intuire le benefiche proprietà delle carote.
Utilissime nella prevenzione del cancro, grazie alle loro proprietà antiossidanti, svolgono azione protettiva nei confronti delle arterie e fortificano il sistema immunitario.

Uno studio anglo-danese pubblicato sul Journal of Agricoltural and Food Chemistry consiglia “Una carota al giorno per difendersi dai tumori”. Le carote, infatti, risultano contenere un composto avente azione anticancerogena, il    “falcarinolo“.

La carota è indicata per problemi agli occhi come la cataratta e altre malattie dell’occhio, previene inoltre l’invecchiamento e favorisce la visione crepuscolare.
carote benefici,vitamina c,rimedi naturali