Rimedi casalinghi per il naso chiuso

Non abusate di farmaci decongestionanti per il naso. La congestione nasale è fastidiosa, certo, ma se avete bisogno di intervenire potete farlo in maniera più dolce: bevendo più acqua, per esempio. Una maggiore idratazione fa sì che il muco diventi meno viscoso e più facile da espllere.

Sempre utilizzando l’acqua, potete ricorrere ai risciacqui con acqua calda (non troppo) e salata, che aiutano anche a ridurre la presenza di batteri nelle vie nasali.
Una semplice ricetta per creare la vostra “soluzione nasale” casalinga è questa:

– 1/4 di cucchiaino di sale

– 1/ 4 cucchiaino di bicarbonato di sodio

Mescolateli insieme in un bicchiere di acqua.

Chinatevi poi su una bacinella e spruzzatevi delicatamente in una narice la soluzione, usando una semplice siringa senza ago. Chiudete l’altra narice con le dita durante il procedimento.
Ripetete due o tre volte per narice.

Immagine 002.png


Rimedi naturali per curare il raffreddore

La Menta Originaria del bacino mediterraneo, pare che le sue proprietà rinfrescanti e salutari fossero già note a Greci e Romani e che gli antichi Egizi la coltivassero già mille anni prima di Cristo.  La medicina Ayurvedica e cinese la usa come tonico e digestivo, come trattamento per il raffreddore, nella tosse e nella febbre. 

Calma i tessuti muscolari lisci dell’apparato digerente e rilassa il tratto intestinale, mitiga così il dolore provocato da eccesso di gas, inoltre allevia la nausea e il vomito. 
L’olio essenziale frizionato sulla tempia, ha un’azione anticefalgica, mentre sulla muscolatura ha un effetto antireumatico e rilassante. 
Nella medicina popolare ha sempre goduto e gode la più ampia reputazione come rimedio nelle digestioni difficili e nei crampi di stomaco ed intestinali, nelle palpitazioni di cuore, nei dolori nevralgici. La si somministra ai bambini come vermifugo e alle nutrici per “far passare il latte”, e pare che i cantanti prima di esibirsi masticassero una foglia di menta per avere una voce più fresca e brillante. 
Gli infusi di menta hanno una funzione tonica leggermente astringente e rinfrescante sulle pelli irritabili. 
Bagni decongestionanti e rinfrescanti, sono di valido aiuto dopo un’intensa giornata all’aria aperta.

 

Nella mitologia le si attribuisce un’ origine curiosa: la ninfa Mentha, figlia del dio Cocito, era l’innamorata del dio Plutone, il quale, tuttavia era sposato a Persefone che, gelosa di lei, la trasformò per vendetta in un erba scialba ed insignificante. Il dio Giove (alcuni dicono Plutone stesso), mosso a compassione, le conferì un aroma inconfondibile e piacevole.

 

Aspirina naturale contro il raffreddore
Tritate e mescolate fra loro 3 cucchiai di fiori di tiglio, 3 cucchiai di fiori di sambuco, 3 cucchiai di foglie di menta e 3 cucchiai difiori di viola mammola. Prendete 2 cucchiaini del preparato e lasciate in infusione per 10 minuti in una tazza d’acqua bollente. Filtrate e aggiungete un cucchiaino di miele.

raffreddore,rimedi naturali


RIMEDI NATURALI MAL DI GOLA

 Il limone è un metodo infallibile contro il mal di gola, soprattutto se utilizzato attraverso i gargarismi. Bastano 2 limoni diluiti in mezzo bicchiere d’acqua e sale ed il sollievo è immediato. Ripetere per 3-4 volte al giorno, soprattutto se si hanno anche placche alla gola.


Il miele indicato per la cura delle affezioni delle vie respiratorie è quello di eucalipto, per via delle sue proprietà antisettiche, espettoranti e calmanti della tosse. Per un effetto ancora più sostanziale, è bene aggiungere ad un cucchiaino di miele 2-3 gocce di tintura di propoli, questo potenzia gli effetti antibatterici.

Alla salvia sono state riconosciute tante proprietà tra le quali le proprietà antisettiche ed antibatteriche, ragion per cui viene usata, sottoforma di decotto, per la cura delle infiammazioni alla gola.
Procedimento: prendere qualche fogliolina di salvia, lavarla e metterla in un pentolino con circa 2 bicchieri d’acqua. Portare ad ebollizione e  far cuocere per 5-10 minuti. Lasciarla a riposo qualche minuto e poi filtra. Attendere che il decotto sia tiepido e far bollire per 2 minuti, poi filtrare e fare i gargarismi . Ripetere 2-3 volte durante l’arco della giornata.

Il timo è riconosciuto essere un forte disinfettante,  per questo utilizzato sotto forma di tisane, capsule, sciroppo o anche oli essenziali per la cura delle affezioni alle vie respiratorie. Per preparare una tisana al timo, lasciare in infusione per 10-15 minuti, in una tazza di acqua bollente, 1 cucchiaio di foglie e fiori. Bere l’infuso 3-4 volte al giorno.

 

mal di gola,gola infiammata,curare il mal di gola,rimedi gola secca,raffreddore,febbre

Mal di Gola

Il trattamento del mal di gola col timo è un rimedio molto popolare e diffuso. Questo trattamento permette di alleviare velocemente il dolore.

Infuso: Prendere due cucchiaini da caffè di timo e metterli in un bicchiere d’acqua. Portare ad ebollizione in un pentolino, e bere quando è ancora caldo 

Oltre al Timo esistono altri due alleati infallibili per combattere il mal di gola. Questi sono gli agrumi (soprattutto il limone, ricchissimo di Vitamina C) e ilmiele.
Puoi usarli singolarmente o combinati in varie forme e quantità! Il risultato è assicurato.

 

mal di gola,rimedi naturali,timo,limone,raffreddore,miele


rimedi naso chiuso

colds.jpg

Avere il naso chiuso è una sensazione molto fastidiosa, il naso chiuso può essere causato da raffreddore, sinusite, ecc. 
Ecco alcuni rimedi fatti in casa che aiuteranno a liberare il naso…

 Uno è far bollire un po’ di vino rosso, unendo qualche goccia di rum, insieme a della scorsa di arancio, dopo che bolle respirate i vapori e sorgeggiate il vino, altro rimedio è quello di mettere due cucchiai di verbena in una bicchire di acqua bollente, lasciare riposare, dopodich’ filtrare e bere lentamente, se amaro dolcificarlo con miele.

Altro rimedio della nonna per liberare il naso è quello di mettere insieme ad acqua bicarbonato e qualche goccia di olio essenziale far bollire l’acqua, dopodiche respirare i vapori magari aiutandosi con un asciugamano per coprire la testa.

Ottimo metodo per facilitare la respirazione  è quello di inalare vapori alla maggiorana, quindi versa in una pentola d’acqua bollente un cucchiaio ben pieno delle sommitò fiorite di maggiorana, filtra ed inala i vapori. Sè il naso chiuso è causato da raffreddore è opportuno aumentare l’assunzione di vitamina C.