Ciclo doloroso? ecco qualche consiglio

 Può sembrarti assurdo, ma il dolore mestruale è considerato segno di buona salute. Questo sicuramente non basterà a farti vivere meglio quei giorni, durante i quali il tuo unico desiderio è startene rintanata a casa sotto le coperte con la sola compagnia della borsa dell’acqua calda. 

Caratteristici del dolore mestruale sono i crampi con coliche dolorose negli addominali inferiori e nella parte bassa della schiena, giramenti di testa, sudori freddi e nausea. Il più delle volte questi fastidi iniziano qualche ora prima del giorno X e possono continuare anche per un periodo di 24 ore. 

Qual è la causa? 

Causa principale dei dolori mestruali sono le contrazioni dell’utero il cui risultato è l’’irrigidimento dei muscoli dell’utero. Le contrazioni  forti possono restringere il flusso di ossigeno e le donne sono spesso più sensibili al dolore in questo periodo. 

Come ridurre i dolori? 
Ecco per voi qualche suggerimento da seguire quando il dolore diventa insopportabile: 
– esercizio fisico: sicuramente non è la prima cosa ti verrà in mente di fare, ma l’attività fisica incrementa il flusso di sangue e provvede a portare ossigeno ai tessuti del corpo, aiutandoti a rilassarti e farti sentire meglio; 
– calore: arrotolare una coperta, un cuscino o un maglione di lana contro lo stomaco può servire; 
– massaggi: i tuoi addominali quando il dolore è forte per ridurre la tensione dei muscoli; 
– coccole: anche se scientificamente non è provato, spesso può essere efficace trattare te stessa in modo speciale quando stai male. Affitta un film, metti a mollo i piedi, lascia che qualcuno massaggi il tuo viso; 
– se le hai provate tutte ma il dolore non ne vuole sapere di sparire è giunto il momento di chiedere aiuto al tuo medico. Lui saprà consigliarti il farmaco a te più adatto.

2201036597.png

Ciclo doloroso? ecco qualche consiglioultima modifica: 2012-01-24T11:44:00+01:00da americansworld
Reposta per primo quest’articolo

24 pensieri su “Ciclo doloroso? ecco qualche consiglio

  1. un OKI al giorno 3 giorni prima del ciclo serve a preparare,e se non è abbastanza,si continua sempre 1 al giorno per altri 2/3 giorni a seconda dall’intensità del dolore.
    Questo metodo,è la mia sola esperienza personale,ho sempre dolori forti ai reni,schiena,pancia e a volte mi fanno male le ossa come se avessi la febbre.
    Lo consiglierei dopo un consiglio del medico ovviamente a chi come me ha questi dolori intensi.Salutiiii

  2. ATTENZIONE!!!!Non e’ sempre cosi’ a chi soffre di forti dolori mestruali consiglio sin da giovanissime una bella visita per scongiurare l’endometrios,spesso causa di difficolta’ per una gravidanza.Per esperienza personale non aspettate,non c’e’ poi un rimedio!!!

    • io le ho provate tutto, e adesso mi sono lanciata all’agopuntura, un metodo del tutt naturale, senza l’uso di farmaci, io in quei gorni avvertivo oltre ai crampi, alle gambe allo stomaco, mal di schiena , vomito… ora invece, neppure li sento 🙂

Lascia un commento