Proprietà benefiche e curative del Tè

 

Il tè vanta una diffusione planetaria che è seconda soltanto all’acqua, ed il segreto di tanto successo non è dovuto soltanto alla sensazione di bontà che questa pianta offre al palato, ma soprattutto per le tante proprietà benefiche che essa contiene. È infatti noto da tantissimo tempo e riconosciuto dalla comunità scientifica che nelle foglie del tè sono contenute molte sostanze e principi attivi che aiutano a curare e prevenire malattie ed invecchiamento.

 Le proprietà benefiche nonché i principi attivi sono presenti in ogni tipologia di tè, tuttavia esse non sono contenute in uguali proporzioni, e ciò è dovuto a quel processo che costituisce il principio che sta alla basse della distinzione di ogni tipo di tè: la fermentazione. Come già accennato, la fermentazione è il processo di ossidazione più o meno avanzato che subiscono le foglie della Camellia sinesis per addivenire alla costituzione dei tre principali gruppi di tè: tè nero, tè verde e tè oolong. Detta ossidazione però, se da un lato conferisce varietà nel gusto, dall’altro priva, proporzionalmente al tempo di ossidazione stessa, le foglie delle originarie proprietà benefiche. È di facile intuizione che, secondo la superiore divisione, la varietà di tè che meglio conserva le suddette proprietà è il tè verde in ragione del fatto che subisce una minore fermentazione. Pertanto prenderemo ad esempio proprio questa varietà di tè per elencare le infinite proprietà benefiche contenute in questa salutare bevanda.

Immagine 018.png

Proprietà benefiche e curative del Tèultima modifica: 2011-10-17T12:06:00+02:00da americansworld
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento