Melatonina per favorire il sonno e dormire meglio

La melatonina è un ormone prodotto dal nostro organismo che agisce regolando ed alterando il ritmo sonno-veglia; la sua secrezione (produzione) è regolata dall’alternarsi di luce e buio, aumentando fisiologicamente la sera per poi tornare a diminuire la mattina.

La produzione è massima durante la prima infanzia, per poi diminuire gradatamente a partire dai 20 anni in poi fino a scomparire nell’anziano.

Diversi studi hanno ne hanno dimostrato l’efficacia nel ridurre gli effetti del jet-lag (disturbo che si verifica quando si attraversano vari fusi orari come avviene nel caso di un lungo viaggio in aereo) iniziando il giorno della partenza e continuando fino a 3-4 giorni con l’assunzione sempre alla stessa ora.

L’uso della melatonina nei disturbi del sonno consente con piccole dosi (di norma 3 mg) di favorire l’addormentamento e prevenire, o quantomeno diminuire, i risvegli notturni.

Se ne consiglia l’assunzione prima di coricarsi.

Vai-a-dormire-prima.jpg