E’ possibile ridurre il grasso corporeo in poche settimane?

Sì: Esiste un ottimo programma per la Riduzione del Grasso Corporeo in otto settimane.
Questo programma per la riduzione del grasso corporeo è la soluzione più efficace per ottenere una forma fisica migliore per la vostra salute.
Il programma permette di eliminare gradualmente il grasso corporeo e aumentare la massa magra.

Certamente ogni organismo si differenzia l’uno dall’altro e di conseguenza l’alimentazione varia in base al fabbisogno nutrizionale ed al livello d’allenamento.
Indipendentemente dagli obiettivi prefissati o ad eventuali aspirazioni agonistiche, questo programma d’otto settimane vi porterà ad avere un corpo con meno grasso e muscoli più definiti.

1.Il primo passo per ridurre il grasso corporeo è diminuire gli zuccheri ed i grassi saturi, sostituendoli con cibi integrali. Prediligete la frutta, le verdure, le carni magre, i latticini a basso contenuto di grassi, le uova, gli arachidi e i semi. Assumente i carboidrati ad assorbimento più lento, come le patate dolci, la farina d’avena ed il riso integrale.
Di conseguenza dovete seguire un’alimentazione che prevede solo questo tipo di cibo.
In questa fase, eliminate gradualmente i cibi trattati e soprattutto quelli che contengono farina bianca, zucchero raffinato e grassi idrogenati.

Oltre ai cibi integrali il programma alimentare prevede dei frullati proteici. Quelli a basso contenuto di carboidrati sono ideali per piccoli pasti o spuntini, mentre quelli con un rapporto di carboidrati maggiore sono più indicati come pasti pre- e post allenamento. Ricorrete agli integratori proteici per fornire all’organismo tutti i nutrienti di cui necessitano per il mantenimento dei muscoli.


2.Il secondo passo è modificare le proporzioni tra i macronutrienti. Modificate gradualmente la dieta in modo che l’apporto calorico provenga solo per il 40% dai carboidrati; per farlo continuando a soddisfare il fabbisogno calorico occorre ridurre l’apporto totale di carboidrati ed aumentare considerevolmente l’apporto proteico giornaliero. Personalmente consiglio di assumere 2,2 grammi di proteine per Kg di peso corporeo al giorno. Tuttavia, diminuendo il consumo dei carboidrati, l’assunzione di proteine dovrebbe aumentare tra il 2,5 e 3,3 grammi per Kg di peso corporeo. L’apporto proteico è determinato dalla diminuzione dei carboidrati nella dieta e dalla massa magra iniziale. Maggiore è la rigidità della dieta e la qualità di grasso corporeo che desiderate perdere, maggiore dovrà essere l’apporto proteico necessario per compensare la rilevante riduzione di carboidrati.

Occorre inoltre limitare al massimo il consumo di grassi saturi. Diminuire il numero dei tuorli d’uovo e prediligere gli albumi, i tagli di carne magra, come petto di pollo o tacchino, e carni rosse magre. Allo stesso tempo, aumentare il consumo di grassi salutari come gli oli di pesce, l’olio extravergine d’oliva, e l’olio di semi di lino. Usate il burro d’arachidi perché particolarmente energetico ed adatto a soddisfare il fabbisogno calorico.
Un consiglio da non sottovalutare, la modifica del rapporto dei macronutrienti deve avvenire diminuendo i carboidrati ed aumentando le proteine in modo lento e graduale, perché modificare le proporzioni molto velocemente può rivelarsi un grande errore, che rischia di causare diminuzione della massa muscolare, della forza e dalle resistenza, per non parlare poi della sensazione di deprivazione e letargia. Sebbene siano molto efficaci, i regimi alimentari a basso contenuto di carboidrati possono essere difficili da rispettare, soprattutto all’inizio.


E’ importantissimo bere molta Acqua (4-5 lt al giorno) perché il caldo, l’allenamento e la produzione di chetoni causata dalla dieta possono favorire la disidratazione.

fonte : www.comedimagrire.org

dimagrire-20096.jpg

Primo trapianto staminali salva-fegato

Per la prima volta al mondo cellule staminali salva-fegato prelevate da un feto sono state trapiantate in un uomo con cirrosi epatica allo stadio avanzato.

L’intervento e’ stato eseguito in Italia, nel Policlinico Umberto I di Roma, nell’ambito di un protocollo di ricerca che comprende 20 pazienti, tutti nello stadio avanzato della malattia. Le cellule del fegato infuse nel paziente sono state prelevate da un feto abortito terapeuticamente a causa di una malformazione.

fe.jpg


Schiarire i capelli in modo naturale

Se avete i capelli castani o biondo scuro e vi piacerebbe schiarirli di qualche tonalità, avvicinandoli molto al biondo naturale, seguite questi consigli: schiarirete i vostri capelli senza danneggiarli utilizzando prodotti del tutto naturali che faranno risplendere le vostre teste.

Uno degli ingredienti più comunemente utilizzati in natura per schiarire i capelli è certamente la camomilla. Puoi utilizzare degli shampoo a base di questo fiore, ma io ti consiglio di fare dei decotti a casa che saranno senz’altro più efficaci. Prepara il decotto facendo bollire qualche cucchiaio di fiori secchi in circa un litro di acqua per un quarto d’ora. Poi filtra il tutto e applica il decotto, dopo lo shampoo, sui capelli ancora bagnati.

Ecco i metodi migliori per schiarire i capelli in modo naturale.
Al decotto tradizionale di camomilla può essere aggiunto qualche altro ingrediente che serve a potenziare gli effetti del fiore. Infatti, molte persone hanno notato che l’efficacia schiarente di quest’ultimo risulta potenziata dall’aggiunta di limone o di vino bianco al decotto base (oppure lascia macerare direttamente qualche cucchiaio di fiori di camomilla nel vino per una notte intera). Anche in questo caso utilizza la lozione sui capelli bagnati, come ultimo risciacquo dopo lo shampoo.

Un ulteriore prodotto da poter utilizzare per schiarire la tua chioma è la birra. Da sempre è risaputo che utilizzandola al posto dello shampoo, per lavare i capelli, essi risulteranno più chiari e lucenti sin dal primo lavaggio. Certo, l’odore non è fantastico, ma otterrai dei capelli più chiari senza danneggiarli con prodotti decoloranti o tinture varie. Mi raccomando, se hai la possibilità di esporti al sole o di andare al mare, porta con te una lozione di quelle che ti ho consigliato, applicala sui capelli e vedrai che risultato!

capelli,schiarire capelli,rimedi schiarimento cuoio capelluto,bionda

fonte: dietabellezzaebenessere

Come avere delle sopracciglia perfette “tutorial”

La forma delle sopracciglia, nel disegno di un viso, è molto più importante di quello che si può pensare. Le sopracciglia sono delle vere e proprie cornici del nostro viso, e cambiando il loro arco, cambia anche la nostra espressione e l’apertura del nostro sguardo. Quelle sottili ad esempio, danno subito un’aria più elegante ma accentuano la sporgenza dell’arcata orbitale (se la vostra lo è già di suo meglio evitare quindi), mentre quelle più folte (non selvagge attenzione) ringiovaniscono il viso e si sposano bene con una fronte alta. 

Immagine 002.png